sopracciglia microblading

SOPRACCIGLIA MICROBLADING:

il vero e il falso su questa tecnica

SOPRACCIGLIA MICROBLADING. La più innovativa e rivoluzionaria tecnica di tatuaggio alle sopracciglia, capace di essere naturale e durevole è sicuramente il microblading. Come tutte le cose chiacchierate, desiderate e discusse anche questo tipo di trattamento di trucco semipermanente ha dato vita a una serie di teorie: alcune vere, altre false, altre ancora metà e metà.

I miti sul tatuaggio delle sopracciglia si sprecano, anche a fronte di qualche esempio famoso di sopracciglia fatte su star di Hollywood, ma fatte male e in modo sbagliato. Esperienze negative, disegni sbagliati, centri poco professionali hanno, insomma, gettato erroneamente fango su questo tipo di trucco permanente mettendo paura a tutte coloro che vorrebbero tanto farlo.

Il tatuaggio alle sopracciglia, infatti, ha il grande vantaggio di far apparire il viso più bello e armonioso, donando allo sguardo particolare fascino. Seguendo le arcate naturali, ma modificando piccoli dettagli si possono anche mascherare piccoli difetti rendendo il volto ancora più bello. Cerchiamo di capire verità e falsità su questa tanto discussa tecnica di makeup.

Falsi e veri: tutta la verità su sopracciglia microblading

Le sopracciglia microblading si vedono finte: Falso

Ci sono stati casi eclatanti, come quello di Angelina Jolie, in cui il tatuaggio alle sopracciglia si è visto chiaramente essere finto, ma si tratta di casi particolari. Se il trattamento è fatto da mani inesperte o con gli strumenti non adatti, è possibile che si generino problemi di questo genere.

Un centro estetico professionale, invece, ha proprio l’obiettivo con le sopracciglia microblading di realizzare qualcosa di eccezionalmente naturale, capace di confondersi con un’eventuale peluria presente o comunque tridimensionale. Tant’è che qualunque estetista seria consiglierà di seguire, in linea di massima, l’arcata naturale, effettuando solo modifiche minime.

Il trucco semipermanente non lo possono fare tutti: vero

Come qualunque cosa (quasi) questo tipo di trattamento si adatta ad alcuni soggetti mentre ad altri è sconsigliato. Anche se si tratta di iniezioni sullo strato superficiale della pelle, il microblading è un trattamento chirurgico (benché minimo) e quindi può avere delle controindicazioni. Chi soffre di particolari malattie cutanee dovrebbe evitare qualunque cosa che possa irritarla e comprometterla e il tattoo sopracciglia è una di queste. Il trucco semipermanente è sconsigliato a chi soffre di psoriasi, diabete, a chi è in stato di gravidanza, che sta seguendo cure mediche speciali o ha un infezione in corso.

Il microblading fa male: falso (o relativo)

Il concetto di dolore è chiaro che sia del tutto relativo, tuttavia, nella maggior parte dei casi le persone dicono che questo intervento non faccia male. Oltretutto spesso l’operatrice prima di intervenire con il dermografo che fa le iniezioni stende una crema anestetica sulla zona, cosicché il dolore è assente. Stendendo una crema antidolorifica e disinfettante  dopo il trattamento, anche successivamente non si dovrebbe avvertire nulla di rilevante, se non un po’ di calore sulla zona.

Durata breve: falso

Se il trucco casalingo dura un giorno e le extension sopracciglia durano una decina di giorni, le sopracciglia tatuate con microblading durano circa un anno. In alcuni casi 10 mesi, in altri 12 o 14. La durata del tatuaggio dipende da persona a persona perché strettamente legata al ricambio cellulare della pelle. É così, infatti, che l’epidermide elimina il pigmento riassorbibile. Chi ha pelle molto secca o molto grassa, o chi si espone al sole senza protezione, facilmente potrebbe accorciare la durata del tattoo sopracciglia.

Dopo l’intervento bisogna stare a casa perché c’è molta irritazione: falso

Subito dopo l’esecuzione del tatuaggio sopracciglia, la pelle potrebbe essere rossa e ci potrebbe essere anche un po’ di gonfiore. Questo è del tutto normale e dipende dalla sensibilità della persona. In tutti i casi dopo questo genere di trattamento si sconsiglia l’esposizione al sole, alla lampada UV, alla sauna o di avere comportamenti che in generale potrebbero irritare la pelle, un po’ di sensibilità è normale.

TUTTI I NOSTRI CENTRI

Scopri tutti i nostri centri di Micro-blading presenti in Italia